La parola della settimana: APOSTASIA

APOSTASIA: dal greco Apò (preposizione che significa da e introduce l’idea di allontanamento) + Istemi (verbo che vuol dire stare, risiedere). La parola, in un senso generale, quindi indica l’azione di allontanarsi, lo star lontano da. Nello specifico, il termine ha assunto la connotazione di rinnegamento di una religione (o di una fazione, di un partito) per abbracciarne un’altra.

In questo senso è chiaro il riferimento all’imperatore Giuliano che, a causa del suo tentativo di ripristinare la religione tradizionale romana, in un impero che per altro stava ormai guardando di buon occhio quella cristiana, venne soprannominato l’Apostata.

Rispondi